Le condizioni sanitarie
L'assistenza medica pubblica e' totalmente inadeguata: gli ospedali sono sporchi e privi anche di medicinali. Esistono pero' cliniche private dove e' possibile ricevere ottime cure, dietro pagamento di cifre molto elevate.
E' molto difficile riuscire a reperire nelle farmacie le medicine di base. E' opportuno percio' munirsi di una buona scorta di farmaci d'emergenza soprattutto se gia' si soffre per qualche patologia.
Nel sud del paese e nella regione amazzonica, esiste il serio rischio di contrarre la malaria. Ma e' il Dengue la malattia che in questo paese miete piu' vittime. Ha assunto, infatti, in questi anni forma epidemica.
Il virus del dengue, causato dalla puntura di una zanzara, si diffonde soprattutto durante la stagione delle piogge nelle zone piu' umide. Puo' essere emorragico (la forma piu' grave) e non emorragico.
Dolori intramuscolari, febbre alta, vomito, diarrea ed eczemi sono i sintomi piu' comuni di questa malattia.
Prima di assumere antipiretici, e' bene rivolgersi sempre ad un medico: aspirina e medicinali affini, infatti, potrebbero rivelarsi letali! Gli unici farmaci che non hanno effetti collaterali sono quelli che curano i disturbi intestinali.
E' raccomandabile l'utilizzo di spray anti- zanzare e di solari protettivi.
Si consiglia di bere solo acqua minerale in bottiglia e di non mangiare pietanze crude.
Prestare attenzione alle piu' elementari norme igienico- sanitarie. E' preferibile sottoscrivere una polizza assicurativa medico internazionale per l'assistenza e il rimpatrio sanitario.

Vaccinazioni obbligatorie:

  • nessuna


Vaccinazioni consigliate:

  • epatite A-B
  • febbre gialla