Le condizioni sanitarie
Di solito, non si riscontrano particolari malattie endemiche anche se negli ultimi anni ha fatto la sua comparsa il dengue e la congiuntivite emorragica.
Le strutture ospedaliere sono spesso precarie e sprovviste di medici e medicinali.
E' sempre consigliabile munirsi di una scorta di farmaci d'emergenza se si decide di andare fuori l'Avana e dalle piu' conosciute mete turistiche.
E' meglio bere solo acqua dell'acquedotto bollita o acqua minerale imbottigliata.
E' necessario munirsi di copertura assicurativa: in caso d'incidenti o malattie, infatti, il visitatore e' tenuto a pagare tutte le spese ospedaliere.
In situazione di mancato pagamento e' prevista la chiusura delle frontiere. I rimpatri d'emergenza vengono effettuati con voli della compagnia privata Air Europe che garantisce voli diretti su Roma e Milano; in alcuni casi si puo' ricorrere ai voli dell'Air France (via Parigi) o della British Airways (via Londra). I voli charter non possono essere utilizzati in occasione di rimpatrio sanitario.

Vaccinazioni obbligatorie:

  • nessuna


Vaccinazioni consigliate:

  • nessuna