Quando si viaggia, specialmente nei paesi piú caldi, si puó incorrere in problemi di salute talvolta anche gravi, legati il piú delle volte al cibo e all'acqua. "I consigli per non rovinarsi la vacanza - spiega Angelo Cordone, vice presidente della Simvim - differiscono a seconda che si parta per paesi tropicali, in cui é opportuno mangiare cibi ricchi di acqua privilegiando quelli leggeri. O verso quelli freddi, dove si dovrebbe optare per pasti calorici ma riducendo l'alcool":

Il vademecum della Simvim:

  • Evitate alimenti crudi, tranne la frutta che puó essere pulita al momento. Prima di farlo peró sciacquatela sempre molto accuratamente.
  • Quando invece consumate cibi cotti, accertatevi che siano cotti come si deve, non solo in parte. I cibi poco cotti, conservati per molte ore a temperatura ambiente, rappresentano un ricettacolo di infezioni alimentari.
  • Bollite sempre il latte non pastorizzato, persino i gelati costituiscono un rischio.
  • Fate bollire ogni volta con apposite compresse a base di cloro l'acqua del rubinetto, talvolta infetta. E' preferibile scegliere acqua gassata imbottigliata. No al ghiaccio.
  • Non acquistate mai alimenti o bevande da venditori ambulanti. I pericoli oltre che nel cibo si nascondono anche negli insetti, zanzare, bagni pubblici, etc.
  • Zanzare, zecche, pidocchi e pulci sono portatrici di molteplici e gravi malattie infettive. Utilizzate sempre repellenti cutanei e insetticidi a base di piretro.
  • Quando andate in un bagno pubblico, usate tutte le dovute precauzioni.
  • Curate accuratamente la vostra igiene e pulizia personale piú del solito; prima di ogni pasto non dimenticate di lavarvi le mani con acqua e sapone.
  • Evitate di bagnarvi in acque stagnanti e di camminare a piedi nudi su terreni umidi e sabbiosi. In caso di ferite, pulite e disinfettate accuratamente la zona colpita. Le ferite infatti, se trascurate, causa il clima caldo, possono trasformarsi in dolorose ulcere.
  • Scegliete le scarpe con molta cura, devono essere comode e alte, capaci di proteggere il piede da eventuali morsi di scorpioni e rettili e garantire allo stesso tempo la giusta traspirazione per evitare la formazione di vesciche e la proliferazione di funghi.
  • Attenti infine alle MST, le malattie sessualmente trasmesse. Evitate rapporti occasionali e seguite una corretta e scrupolosa igiene intima.