Le condizioni sanitarie
Le strutture ospedaliere sono inadeguate. Ci sono molte difficolta' per riuscire a reperire le medicine di base. In caso di interventi specifici, e' necessario spostarsi in Europa.
Esiste il rischio di contrarre colera, difterite, malaria, sifilide, epatite virale, tubercolosi e scabbia. Spesso si riscontrano epidemie di peste bubbonica.
E' opportuno adottare rigorose precauzioni igieniche utilizzando soltanto acqua minerale imbottigliata.
Munirsi, prima di partire, di un'assicurazione sanitaria. E' possibile comunque stipulare una polizza anche nel paese (i costi sono, pero', elevatissimi).

Vaccinazioni obbligatorie:

  • nessuna (ma solo se si resta nel paese meno di tre mesi. In caso di soggiorno prolungato e' richiesto il test Hiv.)


Vaccinazioni consigliate:

  • colera
  • diterite
  • malaria
  • scabbia
  • tubercolosi
  • epatite
  • peste