Le condizioni sanitarie
Esiste il rischio di contrarre difterite, colera, tubercolosi ed epatite virale. In crescita i casi di persone colpite da AIDS e da malattie veneree.
Nonostante la presenza di personale qualificato, gli ospedali pubblici e privati non riescono a soddisfare in modo adeguato le richieste della popolazione indigena e dei turisti stranieri per la mancanza di apparecchiature e di medicinali.
E' fondamentale ricordarsi di non bere acqua corrente. Munirsi sempre, prima di partire, di un'assicurazione medica internazionale che copra tutti i costi sostenuti per l'assistenza sanitaria.

Vaccinazioni obbligatorie:

  • nessuna


Vaccinazioni consigliate:

  • epatite A-B
  • difterite