Le condizioni sanitarie
Le strutture ospedaliere sono in condizioni accettabili e hanno a disposizione buone scorte di medicinali. Le attrezzature mediche all'avanguardia sono pero' piuttosto carenti.
Esiste il rischio di contrarre la meningite di tipo C.
Le spese mediche sono tutte a carico dell'ammalato per la mancanza di un accordo sanitario tra l'Ungheria e l'Italia.
I rimpatri d'emergenza non presentano difficolta' per la presenza regolare di voli diretti con l'Italia.

Vaccinazioni obbligatorie:

  • nessuna ( in caso di soggiorno prolungato, e' richiesto il certificato del test HIV)


Vaccinazioni consigliate:

  • meningite di tipo C