Alzi la mano chi, dopo aver bevuto oltre misura la sera precedente, il mattino dopo, al risveglio,  non accusi un forte mal di testa o altri disturbi. Ebbene a darci una mano nell'evitare questi effetti, nel comprenderne le cause e trovare i rimedi arrivano i consigli del celebre sito americano Vinepair che sfata anche il mito dei tannini quali unici responsabili dei malanni post sbornia:

Innanzitutto le cause

  • I tannini: sono sostanze antiossidanti presenti nelle bucce, nei semi e negli steli dell'uva, responsabili della sensazione di secchezza in bocca dopo aver bevuto vino rosso. Alcune persone sarebbero più sensibili di altre ai tannini e quindi avere un mal di testa più forte.
  • Le istamine: quando si ha una reazione allergica il  nostro organismo rilascia istamine causando i sintomi tipici ad un raffreddore con conseguente mal di testa, secondo la rivista alcune vini invecchiati potrebbero indurre, nell'organismo di qualcuno, la liberazione di queste sostanze e provocare i sintomi appena descritti.  
  • Lo zucchero: per meglio dire gli zuccheri liberati dal vino sono direttamente proporzionali alla loro gradazione alcolica e per la loro metabolizzazione l'organimo ha bisogno di molta acqua.

I consigli

  • bere un bicchiere d'acqua per ogni bicchiere di vino che si beve, senza la giusta idratazione è probabile l'insorgenza del mal di testa.
  • bere lentamente;
  • bere due tazze di caffè forte prima di bere vino in modo da sfruttare gli effetti vasocostrittori della caffeina e contrastare quelli vasodilatatori del vino;
  • prendere un antistaminico prima di bere per contrastare gli eventuali effetti allergici. Attenzione a quali tipi di antistaminico perché i vecchi farmaci contro le allergie provocano sonnolenza, alterazione della concentrazione e della coordinazione, se presi assieme all'alcol questi effetti vengono aumentati. Invece l'alcol non influisce sulle nuove generazioni di questa classe di farmaci, per esempio la loratadina contenuta nell'Alorin, Clarityn e Fristamin, la terfenadina contenuta nell' Allerzil, la cetrizina contenuta nel Formistin, Reactine, Zirtec e altri e la fexofenadina contenuta nel Kalicet ed il Telfast.
  • bere con moderazione oppure scegliere un vino a basso contenuto di zucchero o evitare vini rossi.