Tutta colpa dell'inverno che provoca un invecchiamento degli occhi di quasi cinque anni. La triste sentenza arriva da un team di ricercatori americani che hanno scoperto i tre fattori nemici di uno sguardo luminoso: la mancanza di luce,la carenza della vitamina D, detta anche "vitamina del sole" e la riduzione nella produzione di serotonina, il neurotrasmettitore che stimola sensazioni di benessere.
Tuttavia, dagli USA arriva anche un vademecum per debellare le odiose occhiaie e le fastidiose borse e per avere un viso fresco e giovane anche durante la stagione fredda.


Istruzioni contro le insidie dell'inverno:

  • Schiacciare un pisolino anche di soli 15 minuti che dona una benefica sensazione di riposo
  • Utilizzare impacchi freddi per alleviare l’irritazione dei vasi sanguigni e ridurre il gonfiore
  • Idratare la pelle la mattina e la sera con creme che contengono vitamina K e retinolo
  • Concedersi lunghe passeggiate all’aperto, anche se fa freddo. La luce artificiale degli uffici o delle case non ha lo stesso valore di quella naturale


Qualche consiglio in più valido in tutte le stagioni

  • Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno
  • Ridurre la quantità di sale a tavola, responsabile della ritenzione di liquidi
  • Osservare una dieta varia di frutta e verdura, un favoloso mix di sostanze antiossidanti
  • Integrare il fabbisogno di vitamina E, A, C, K
  • Bandire fumo, alcol e bevande gassate
  • Massaggiare  il viso seguendo la direzione dei muscoli
  • Ed infine, ricordarsi che essere sorridenti e felici aiuta ad avere un viso rilassato e disteso e che è importante curarsi, ma accettando con un po' di autoironia i segni del tempo.