In collaborazione con SaluteItalia.net Cani e gatti in casa sono ormai un diffuso 'rimedio' contro la solitudine, sia per le persone anziane sia per chi vive da solo, soprattutto nelle grandi città. Ma anche nelle famiglie con figli gli animali domestici sono presenti sempre più spesso. Prima di decidere di allargare il nucleo familiare, accogliendo in casa un ospite a quattro zampe (o con le piume), è bene però informarsi attentamente sulle caratteristiche dell'animale prescelto. Per quanto riguarda cani e gatti, sulla base di quali parametri è meglio optare per una o l'altra specie di animale? «Tra i cani, una femmina può essere la scelta migliore in appartamento, soprattutto in presenza di bambini, perchè meno territoriale, di norma più tollerante e materna e con minor esigenze in termini di uscite», è il consiglio di Paola Palagiano, medico veterinario, specialista in malattie dei piccoli animali. «I periodi di calore in genere non costituiscono un grave problema: avvengono due sole volte all'anno e si risolvono con la sterilizzazione chirurgica. Anche nel maschio, la sterilizzazione può essere indicata in alcuni casi, valutati dal veterinario.Tra i gatti, i persiani sono adatti a chi ha tempo e voglia da dedicare alla toeletta dell'animale, il siamese ad adulti che amino comunicare col loro animale, mentre ragdoll ed europei (soriani) a famiglie con bambini». A che cosa bisogna fare attenzione nella scelta e nella cura dell'animale, per salvaguardare la propria e la loro salute? Quali malattie possono trasmettere gli animali domestici (e non) all'uomo?