Gruppo di disturbi e malattie della coagulazione del sangue,caratterizzate da piastrinopenia (diminuzione del numero delle piastrine) o da un loro cattivo funzionamento. La piastrinopenia può essere la conseguenza di un cattivo funzionamento del midollo osseo (che produce le piastrine) o di un ingrossamento della milza (che le distrugge) o anche di sostanze tossiche (farmaci,alcool,ecc.) assunte in eccesso. Le piastrinopatie devono essere tenute sotto controllo vigoroso perché dal momento che comportano alterazione della coagulazione del sangue possono essere all'origine di emorragie pericolose.