Aumento del numero delle piastrine nel sangue ad un valore superiore a quello massimo normale (450.000 per microlitro). Ne esistono due forme,dette rispettivamente piastrinosi primaria e piastrinosi secondaria. Alla base del primo caso ci sono alcune malattie del midollo osseo (leucemia mieloide,trombocitopenia,policitemia). Nel secondo caso,invece,la piastrinosi si presenta come conseguenza di altre malattie (infiammatorie,infettive,reumatiche o tumorali) o di interventi chirurgici,o dell'uso di alcuni farmaci. E' utile visita ematologica.