Immunoglobulina (solitamente della classe IgM) che riconosce in modo specifico le immunoglobuline della classe G (IgG),alle quali si lega (è,quindi,un anticorpo anti-anticorpo). Dette anche anticorpi,le immunoglobuline (Ig) sono proteine presenti nel sangue. Sono prodotte dai linfociti B (un tipo di globuli bianchi) quando il sistema immunitario entra in contatto con sostanze estranee (antigeni) appartenenti ad un agente infettivo (ad esempio un batterio o un virus). Le immunoglobuline sono specifiche per l'antigene che ne ha provocato la produzione e sono capaci di legarsi ad esso,facilitandone l'uccisione e l'eliminazione. Esistono cinque classi di immunoglobuline: IgA,IgD,IgE,IgG e IgM. Tra queste,le IgG,o gammaglobuline,costituiscono circa il 70-75% delle immunoglobuline presenti nel sangue e svolgono un ruolo importante nella difesa delle infezioni,ovvero nell'uccisione dei microrganismi che causano le infezioni. Le IgM,invece,costituiscono circa il 10% delle immunoglobuline presenti nel sangue. Sono le prime globuline che vengono prodotte in caso di infezione (per allertare il sistema immunitario è sufficiente che una sola IgM si leghi ad un certo antigene). Il fattore reumatoide si riscontra in modo particolare nell'artrite reumatoide (una malattia autoimmune,cioè causata dall'alterazione del sistema immunitario,che reagisce contro i tessuti dello stesso organismo),ma anche in molte malattie caratterizzate da una "alterazione" del sistema immunitario. Tra queste malattie ci sono il LES (o Lupus Eritematoso Sistemico) che è una malattia sistemica (che cioè può coinvolgere interi organi e sistemi di un soggetto) del tessuto connettivo (tessuto con funzioni di sostegno presente tra una cellula e l'altra) ed altre connettiviti (infiammazioni del tessuto connettivo),alcuni tumori ed alcune malattie del fegato. Frequente è il riscontro del fattore reumatoide anche in persone anziane sane. E' consigliabile eseguire il prelievo a digiuno da 8 ore.