CHE COS'E': Le varici essenziali delle gambe colpiscono il circolo venoso superficiale (sono comprese la vena safena interna,che si trova sulla parte anteriore interna della gamba e della coscia,e la vena safena esterna,che scorre sulla parete posteriore della gamba). Le vene appaiono allungate,dilatate,serpiginose. Le cause di questa malattia possono essere: una debolezza congenita della parete venosa che deriva da un carattere ereditario,l'esercizio di mestieri o professioni che obbligano a stare in posizione eretta per lungo tempo; anche la gravidanza può essere causa di varici alle gambe. Le varici appaiono come cordoncini tortuosi,facilmente deprimibili,di colore bluastro; normalmente i sollevamenti sono evidenti sulle due principali vene del circolo superficiale. Se il soggetto è costretto a stare qualche ora in posizione eretta,alla sera l'arto diviene pesante,si gonfia ed è dolente. Le varici essenziali si curano con il riposo,evitando di stare a lungo in posizione eretta,ponendo durante la notte dei cuscini sotto gli arti per favorire il deflusso del sangue. É utile l'impiego di calze elastiche che hanno lo scopo di comprimere l'arto spingendo il sangue a fluire verso il circolo profondo. Le complicanze delle varici alle gambe sono la tromboflebite varicosa e l'ulcera varicosa. Consigli: evitate di esporre le gambe al sole,cercate di dormire con un cuscino sotto le gambe,evitate di stare troppo tempo in piedi,utilizzate calze elastiche. Si consiglia visita angiologica.