Malattia delle valvole. A causa dell'usura,di infiammazione (alcune malattie reumatiche) o di un'infezione (endocardite) le valvole,soprattutto quelle cardiache,non riescono più a chiudersi bene (insufficienza) o ad aprirsi completamente (stenosi). In alcuni casi l'insufficienza e la stenosi coesistono. Le conseguenze dipendono dal livello del danneggiamento subito dalle valvole e possono essere anche estremamente gravi. L'ecocardiografia consente di visualizzare il cuore e le sue componenti e,dunque,anche di valutare accuratamente un danno subito dalle valvole cardiache. La terapia è chirurgica e prevede la riparazione della valvola "malata" (valvuloplastica) o la sua sostituzione con una protesti.