La logopedia è un campo sanitario che si occupa della prevenzione,dell'educazione e della rieducazione dei disturbi della voce,del linguaggio e della comunicazione. E' uno dei trattamenti con cui si esegue la riabilitazione,vale a dire l'assistenza dei pazienti che hanno subito delle menomazioni,affinché essi,sostenuti con tecniche opportune,recuperino le funzioni perse nel miglior modo possibile e/o ottenendo condizioni di vita al massimo dell'autonomia ottenibile. Il logopedista è un esperto dei disturbi foniatrici (vale a dire degli organi preposti alla formazione ed all'emissione dei suoni),dei disturbi neuropsicologici (vale a dire relativi al funzionamento cognitivo del paziente) e di alcuni comportamenti associabili a danni del sistema nervoso (ad esempio traumi cranici e malattie del cervello). Nell'ambito dei disturbi foniatrici rientrano la disfonia (abbassamento della voce,che diventa rauca e fioca),la disfagia (difficoltà nella deglutizione di alimenti solidi e liquidi),la labiopalatoschisi (malformazione che può aversi nei neonati,legata ad uno sviluppo anomalo,che causa problemi del linguaggio) e le difficoltà di linguaggio legate alla sordità. Sono disturbi neuropsicologici,invece,l'afasia (disturbo del linguaggio che comporta l'incapacità di comprendere il significato delle parole,nonché l'incapacità di parlare,anche se gli strumenti periferici di ricezione e di emissione dei suoni sono integri),i ritardi di sviluppo del linguaggio,i disturbi dell'apprendimento ed il ritardo mentale. La terapia è impostata in base al difetto da "curare",scegliendo tra varie tecniche,comprendenti esercizi per associare parole ed oggetti,esercizi per perfezionare la comprensione delle frasi,ecc..