Che cos'è

Incapacità dell'uomo o della donna di riprodursi. Una coppia è considerata sterile se dopo due anni di rapporti completi non protetti (cioè condotti senza usare metodi contraccettivi) non si sia verificata gravidanza.

Cause uomo

La sterilità maschile può manifestarsi in conseguenza di particolari condizioni (come alterazione della produzione di spermatozoi, lesioni delle vie seminali (cioè gli organi attraverso i quali passa lo sperma) o incapacità a deporre lo sperma in vagina, a loro volta conseguenti a malformazioni congenite (cioè presenti dalla nascita), infiammazioni, traumi, intossicazioni, ecc..

Cause donna

Anche nella donna i fattori che conducono alla sterilità possono essere molteplici. Tra questi, l'occlusione delle salpingi (o tube, le strutture che collegano l'ovaio all'utero) che può provocare sterilità transitoria o permanente è particolarmente frequente. Altre cause possono essere: le malformazioni della vulva (la parte esterna dell'organo sessuale femminile), della vagina, dell'utero,i difetti di sviluppo e di posizione dell'utero. Possono essere presenti alterazioni delle ovaie, sia per una mancata ovulazione sia per un'alterata recettività dell'endometrio (la parete interna dell'utero) rispetto all'uovo (cellula riproduttiva femminile). Inoltre, possono essere presenti disturbi endocrini (per esempio, dell'ipofisi, della tiroide, delle ghiandole surrenali), insufficienze alimentari (con ridotta assunzione di vitamina E), intossicazioni.

Consigli

Per l'uomo si consiglia vista andrologica; per la donna si consiglia visita ginecologia.