Determinazione nei livelli del sangue degli ormoni sessuali luteotropina (LH) e follitropina (FSH). Per l'LH i valori normali sono: 1) uomo: 6-30 ml.U./ml; 2) donna: nel periodo follicolare 2-30 ml.U./ml,all'ovulazione 40-200 ml.U./ml,nel periodo luteinico 2-20 ml.U./ml,in menopausa 35-200 ml.U./ml. Per l'FSH i valori normali sono: 1) uomo: 5-25 ml.U./ml; 2) donna,invece: nel periodo follicolare 5-20 ml.U./ml,all'ovulazione 12-30 ml.U./ml,nel periodo luteinico 5-15 ml.U./ml,in menopausa 4-200 ml.U./ml. L'aumento dei valori di LH è indicativo di ipogonadismo (carenza di ormoni sessuali) dei testicoli nell'uomo e di ovaio policistico (ovaio presentante numerose cisti,ovvero dilatazioni delle cavità) nella donna. L'aumento dei valori di FSH è indicativo di ipogonadismo (carenza di ormoni sessuali) dei testicoli nell'uomo,di pubertà precoce (inizio della funzione sessuale prima di 8 anni nella femmina e prima di 10 anni nel maschio) o di disfunzione dell'ovaio nella donna. In entrambi i casi,la diminuzione dei valori è una condizione tipica della pubertà ritardata. Nei maschi è ritardata la pubertà che si manifesta con un mancato aumento del volume dei testicoli entro 13-14 anni o con un tempo intercorso tra inizio e fine dello sviluppo maggiore di 5 anni. Nelle femmine,invece,si considerano come parametri di riferimento la crescita del seno ed il tempo che intercorre tra lo sviluppo del seno e la prima mestruazione.