É una conseguenza in genere della glomerulonefrite acuta (malattia renale). Può capitare che in occasione di un superlavoro imposto al rene,la malattia si evidenzi e venga alla luce tutto il danno che essa ha operato sul tessuto renale. Ogni tanto può comparire qualche dolore alla regione lombare; il viso e gli occhi al mattino sono gonfi e le caviglie lo sono alla sera. Col passare del tempo,possono comparire inappetenza,stanchezza e diminuzione di peso. Inoltre,la cute assume un colore plumbeo. Inoltre,possono comparire emorragie nasali e l'alito può acquistare un odore ammoniacale. La situazione può peggiorare con la comparsa di nausea,vomito ed aumento della pressione arteriosa. Un individuo malato di glomerulonefrite cronica deve osservare il riposo. La sua dieta deve essere costituita prevalentemente da sostanze zuccherine; i grassi vanno ridotti ed è importante scegliere il tipo di proteine da consumare. É inoltre opportuno ridurre l'apporto di sale nell'organismo per ridurre gli edemi (gonfiori). É utile visita nefrologica.