Disfunzione sessuale maschile,comunemente detta impotenza e caratterizzata dall'impossibilità di avere o mantenere l'erezione del pene durante il rapporto sessuale. La disfunzione erettile può manifestarsi a tutte le età; può essere primaria,se il soggetto non ha mai avuto un'erezione,o secondaria,cioè derivante da altri fattori dell'organismo (soprattutto problemi riguardanti la circolazione). Entrambi i tipi,inoltre,possono verificarsi sempre (disfunzioni sessuali assolute) o solo in determinate situazioni (disfunzioni sessuali situazionali). Le cause possono essere organiche (cioè legate a particolari malattie o a tumori),farmacologiche (cioè correlate all'assunzione di particolari farmaci) o psicologiche (ansia,paura,ecc.). Spesso,però,si ha la combinazione di più fattori,nel senso che particolari malattie,come l'infarto,vengono curate con appositi farmaci e possono avere ripercussioni psicologiche (nel caso dell'infarto il paziente può ritenere pericoloso per la propria salute l'atto sessuale). Numerosi sono i fattori di rischio,tra cui: fumo,stress,ipertensione,diabete,malattie vascolari e neurologiche. Per la terapia si procede diversamente a seconda che il problema abbia origine psicologica o organica. Per i problemi di natura psicologica,la terapia relazionale e la psicoterapia possono dare buoni risultati,soprattutto per l'eliminazione del disturbo di ansia da prestazione,ovvero della preoccupazione derivante dal timore di non sapersi comportare adeguatamente sul piano sessuale. Nei disturbi erettili di natura organica,invece,la terapia sarà chirurgica (ad esempio in caso di malformazione muscolare o vascolare) o farmacologia (medicinali che favoriscono la dilatazione dei vasi sanguigni o anche sostanze di origine vegetale come il ginseng). Utile visita andrologica.