Si parla di sangue occulto allorché nelle feci è presente almeno un millilitro di sangue. Valori normali: assente. La presenza di sangue nelle feci può essere determinata,tra l'altro,da alcolismo,assunzione per bocca di farmaci contenenti ferro,cirrosi epatica (grave malattia del fegato che può colpire i forti bevitori di bevande alcoliche o può essere la conseguenza diretta di altre malattie che colpiscono il fegato),un'alimentazione particolarmente ricca di carne o contenente mirtilli e/o spinaci,emorroidi (dilatazione varicosa delle vene intorno all'ano),esofagite (infiammazione dell'esofago,che è il "tubo" che collega la bocca allo stomaco),diverticolite (processo infiammatorio a carico del tratto compreso tra l'intestino e l'ombelico),tumori dell'apparato digerente,pastrinopenia (diminuzione del numero delle piastrine nel sangue ad un valore inferiore a quello minimo normale pari a 150.000 per microlitro),gastrite (infiammazione della mucosa dello stomaco che si manifesta con nausea,vomito e bruciori). Per eseguire correttamente l'esame,è necessario non mangiare carne,pesce,verdure fresche e banane nei tre giorni precedenti,né assumere purganti o alcuni farmaci (aspirina ed integratori del ferro). Fare,inoltre,attenzione a che,nei due giorni precedenti l'esame non si facciano sanguinare le gengive quando ci si lava i denti.