Esame di laboratorio eseguito sul sangue. Serve a valutare la presenza di particolari tumori o disturbi del metabolismo (l'insieme dei processi che avvengono nell'organismo). I valori normali sono: 113-431 nanog/dl nei bambini e 20-140 nanog/dl negli adulti. La serotonina è un composto presente nel sangue,nel cervello e nelle piastrine (particelle del sangue,responsabili della sua coagulazione). Stimola la muscolatura liscia e degli organi cavi,in particolare apparato digerente e intestino,ed influenza l'attività psichica (meccanismi del sonno e della percezione sensoriale),fino a determinare,se in eccesso,disturbi mentali. Valori molto elevati sono tipici della sindrome da carcinoide,un insieme di alterazioni dell'organismo dovute alla presenza di un carcinoide,un tumore raro ed a basso grado di malignità,le cui cellule (cellule argentaffini) producono molte sostanze attive a distanza.