La parola markers (in italiano "marcatori") è un termine inglese usato in medicina per indicare sostanze presenti nell'organismo allorché esso ne è affetto da determinate malattie. Tali sostanze possono essere enzimi (sostanze che velocizzano le reazioni chimiche che avvengono nell'organismo),antigeni (sostanze estranee all'organismo che,introdotte in esso,stimolano,a scopo di difesa,la produzione di altre sostanze,dette anticorpi,capaci di annientarle) o anticorpi,la cui produzione aumenta in certe condizioni. Sono utili per individuare le sostanze prodotte in alcuni tipi di tumore (markers tumorali) o per evidenziare infezioni provocate da virus (ad esempio l'epatite virale). Va puntualizzato,comunque,che la positività ad un marker non rappresenta la certezza,ma solo un'elevata possibilità di una malattia in atto.