Il deidroepiandrosterone è un ormone prodotto dalle cellule della corteccia surrenale e dal testicolo e precursore del testosterone (ormone sessuale). Se ne effettua il dosaggio nel sangue per valutare la funzionalità delle ghiandole sessuali (sia maschili,sia femminili). I valori normali nel maschio sono: 1.670-3.600 nanog/ml (neonato) e 2.000-3.400 nanog/ml (adulto). Nelle donne,invece,si ha: 1.670-3.600 nanog/ml (neonata),100-600 nanog/ml (pre-pubertà),820-3.380 nanog/ml (donna fertile),230-1.170 nanog/ml (donna in gravidanza),110-600 nanog/ml (donne in menopausa). Si riscontrano valori inferiori in caso di mancata pubertà (cioè acquisizione della capacità riproduttiva) e/o insufficienza (carente funzionalità) delle ghiandole sessuali. I valori,invece,aumentano in caso di tumori delle ovaie o dei testicoli o delle ghiandole surrenali ed in caso di ovaio policistico (ovaio caratterizzato dalla presenza di numerose cisti; si tratta di una condizione presente fin dalla nascita e caratterizzata,oltre che dalla mancanza di ovulazione e da un aumento delle dimensioni delle ovaie,anche da un alterato quadro ormonale),irsutismo (peluria eccessiva) e virilismo (comparsa nella donna di peluria,timbro di voce ed altri caratteri sessuali secondari tipici del sesso maschile).