Recente e sofisticata tecnica per la diagnosi del tumore al seno,che permette di determinare in maniera molto attendibile anche calcificazioni piccolissime,senza dover ricorrere all'intervento chirurgico. Nei casi in cui la mammografia ha evidenziato una lesione,anche di modestissime dimensioni,il mammotome consente,attraverso una piccolissima sonda che è inserita nel seno,non solo di raccogliere i campioni di tessuto per la biopsia,ma anche di rimuovere l'intera lesione. In questo modo l'intervento chirurgico vero e proprio viene limitato ai soli casi strettamente necessari. Generalmente,il mammotome è eseguito insieme alla stereotassi digitale,che un'apparecchiatura computerizzata che guida il medico nell'esecuzione dell'operazione,aiutandolo con immagini ed altri dati molto precisi.