Esame di ossa ed articolazioni (giunzioni tra le ossa che consentono i movimenti). Per visualizzare queste strutture si utilizzano gli ultrasuoni,che sono particolari suoni non percepibili dall'orecchio umano. Quando colpiscono le strutture sulle quali sono indirizzati,gli ultrasuoni tornano indietro (producono una eco) e vengono rilevati dalla stessa apparecchiatura che li ha emessi e che li trasforma in immagini visibili su un monitor. Lo specialista,interpretando le immagini sul monitor,può dare una descrizione e formulare una diagnosi. L'esame è assolutamente indolore e privo di qualunque pericolosità. Dura una decina di minuti. Nei bambini molto piccoli (meno di tre mesi) l'ecografia osteoarticolare è molto utile (ecografia anca neonatale) per effettuare la diagnosi sicura e tempestiva della displasia congenita dell'anca,una condizione di sviluppo incompleto dell'anca che può essere presente già alla nascita e che,se non trattata adeguatamente e per tempo,può compromettere lo sviluppo. E' utile anche per la diagnosi delle malattie delle articolazioni (polso,mano,anca,ginocchio,spalla,caviglia,piede) e delle malattie neuromuscolari (malattie di carattere neurologico,che provocano anche alterazioni della funzione muscolare; generalmente,producono atassia,ovvero disturbi della coordinazione e dell'equilibrio,che si manifestano sia da fermo sia in movimento).