L'ecografia è una tecnica radiologica che impiega gli ultrasuoni per visualizzare le strutture interne di una regione corporea. Nei maschi l'ecografia transrettale è usata per studiare la prostata (una ghiandola che produce il liquido seminale nelle donne,invece,è usata per studiarne l'apparato genitale. L'ecografia transrettale si esegue inserendo delicatamente attraverso l'ano una sottile sonda,che emette gli ultrasuoni (onde sonore che l'orecchio umano non è in grado di percepire). Quando gli ultrasuoni colpiscono la zona di interesse (prostata o vie genitali femminili),sono riflessi (cioè tornano indietro). La stessa sonda raccoglie i suoni riflessi e li invia ad un computer che trasforma in immagini i segnali ricevuti. Nel maschio,questo tipo di ecografia serve per misurare le dimensioni esatte della prostata,onde rilevare un'ipertrofia prostatica,vale a dire un ingrossamento della prostata che crea un ostacolo alla minzione (emissione dell'urina) con il ristagno di urina nella vescica. Si tratta di una condizione che si verifica molto di frequente nell'uomo con la decadenza sessuale e che va tenuta sotto controllo,poiché l'ostacolo alla minzione,che si crea a livello del collo vescicale,è la causa di alcune modificazioni delle vie urinarie,che possono ripercuotersi sulla funzionalità di altre strutture dell'apparato urinario (uretere,bacinetto renale e rene). Nelle donne,l'ecografia transrettale è usata allorché non è possibile eseguire l'ecografia transvaginale (cioè inserendo la sonda attraverso la vagina),perché la donna è ancora vergine o perché ella è affetta da particolari malattie,come vaginiti (malattie della vagina di natura infettiva o infiammatoria) particolarmente sintomatiche,neoplasie della cervice (tumori del collo dell'utero),alcuni tipi di endometriosi (presenza al di fuori dell'utero di endometrio,ossia la mucosa che ne riveste cavità interna),ecc.. Poiché offre una visione molto precisa del collo dell'utero e della vagina,è eseguita anche per approfondire gli esiti di un'ecografia transvaginale,evidenziando,ad esempio,la presenza di cisti vaginali. Quando si esegue un'ecografia transrettale è possibile anche eseguire una biopsia,ossia prelevare un campione di cellule da esaminare al microscopio. Ciò è particolarmente utile in caso di sospetto cancro. L'ecografia transrettale,eseguita nella donna,analogamente a quella eseguita per la prostata,nel maschio,non è dolorosa. Può essere leggermente fastidiosa,ma la sua esecuzione richiede solo pochi minuti.