L'ecografia è una tecnica radiologica che impiega gli ultrasuoni per visualizzare le strutture interne di una regione corporea. L'ecografia muscoloscheletrica studia nell'insieme ossa e muscoli. Si utilizza un sistema (sonda),che emette gli ultrasuoni (onde sonore che l'orecchio umano non è in grado di percepire). Quando gli ultrasuoni colpiscono la zona d'interesse,sono riflessi (cioè tornano indietro). La stessa sonda raccoglie i suoni riflessi e li invia ad un computer,che trasforma in immagini i segnali ricevuti. Come tutti i tipi di ecografia è un esame indolore e di rapida esecuzione. Non è richiesta alcuna preparazione da parte del paziente. E' utile per la diagnosi dell'artrite reumatoide (una malattia autoimmune,vale a dire causata dall'alterazione del sistema immunitario che reagisce contro i tessuti del suo stesso organismo,che colpisce muscoli ed articolazioni,provoca forti dolori ed è potenzialmente invalidante) e di altre malattie articolari (che,cioè,interessano le articolazioni,ossia le giunzioni tra le ossa che consentono i movimenti),della lombalgia (condizione fisica caratterizzata da fitte di dolore a livello della parte bassa della schiena),della sciatalgia (dolore dovuto all'irritazione del nervo sciatico,il nervo più lungo del corpo umano che distribuisce i suoi rami a gran parte della gamba),dell'osteoporosi (un'alterazione delle ossa caratterizzata dalla diminuzione della quantità del tessuto osseo) e delle malattie neuromuscolari (malattie di carattere neurologico,che provocano anche alterazioni della funzione muscolare; generalmente producono atassia,ovvero disturbi della coordinazione e dell'equilibrio,che si manifestano sia da fermo sia in movimento). E' molto usata anche per esaminare gli arti che hanno subito traumi a causa di un incidente o di un conflitto armato.