L'ecografia delle mammelle è un esame radiologico,che utilizza gli ultrasuoni (che sono onde sonore di frequenza superiore a quella che il nostro orecchio è in grado di percepire). E' eseguita da personale medico specializzato con un'opportuna strumentazione,comprendente una sonda che viene poggiata sulla pelle ed attraverso la quale si invia sulla pelle sovrastante la zona del corpo da esaminare un fascio di ultrasuoni. Secondo la densità dei tessuti attraversati,gli ultrasuoni sono riflessi (vale a dire "rimandati indietro") in modo diverso e raccolti dalla stessa sonda,che li invia all'apparecchiatura che li rielabora con ottenimento di un'immagine su un monitor. Si tratta di una tecnica sicura,rapida,non invasiva e sufficientemente precisa. L'ecografia delle mammelle permette di effettuare un accurato esame della loro struttura,per evidenziare la presenza di cisti,infiammazioni o tumori. Inoltre,è utile guida per l'effettuazione di biopsie,cioè per prelevare cellule di natura "sospetta" da analizzare al microscopio.