Esame strumentale eseguito per esaminare gli organi contenuti nello scroto. Lo scroto è una sacca muscolare,che contiene i testicoli ed il funicolo spermatico. I testicoli sono gli organi produttori del seme maschile (spermatozoi). Essi non potrebbero farlo alla temperatura corporea (mediamente 37 °C),ma possono farlo grazie al fatto che lo scroto li mantiene ad una temperatura più bassa del resto del corpo. Il funicolo spermatico è una specie di cordone formato da vasi sanguigni,nervi ed altre strutture che collegano il testicolo (organo produttore degli spermatozoi,vale a dire le cellule riproduttive maschili) al resto dell'organismo. In particolare,i vasi sono costituiti dall'arteria spermatica (che porta il sangue al testicolo),da un insieme di vene detto rete (o plesso) pampiniforme che converge nella vena spermatica (che porta via il sangue dal testicolo) e dalla rete linfatica (che ha come compito principale la difesa immunitaria del testicolo). L'ecodoppler dello scroto è un particolare tipo di ecografia (metodica diagnostica che utilizza gli ultrasuoni),che sfrutta un fenomeno fisico detto effetto Doppler per ricavare particolari immagini. L'effetto Doppler è un fenomeno fisico generato da uno strumento che emette ultrasuoni (onde sonore che l'orecchio umano non è in grado di percepire). Se si dirige un suono verso un corpo in movimento (com'è il sangue nei vasi sanguigni),esso rimbalza,generando un suono diverso (il cosiddetto suono riflesso o eco) le cui caratteristiche dipendono dalla velocità del corpo in movimento. L'apparecchio (ecografo) è formato da un monitor,un computer ed una sonda collegata all'apparecchio con un cavo. Il medico che svolge l'esame spalma un gel denso sulla pelle nella regione del corpo da esaminare e vi appoggia la sonda (uno strumento piccolo come una saponetta) facendo una certa pressione. La sonda emette gli ultrasuoni e raccoglie i suoni riflessi. L'ecografo rielabora i segnali ricevuti dagli organi esaminati e li riproduce sul monitor in forma di immagini,alcune delle quali sono fotografate. Gli ultrasuoni non sono dannosi,né provocano dolore. Un tipo di ecodoppler molto usato è l'ecocolordoppler vascolare,che consente di studiare il flusso del sangue all'interno di grossi vasi. Si tratta di una tecnica diagnostica molto precisa,non dolorosa e non invasiva che fornisce immagini a colori (rosso e blu) dei flussi interni del nostro corpo. Evidenzia bene anche le più piccole lesioni delle pareti dei vasi e consente di valutarne accuratamente l'entità. L'applicazione principale dell'ecodoppler dello scroto riguarda la valutazione del flusso sanguigno (arterioso e,soprattutto,venoso) nello spazio che circonda i testicoli. Ciò allo scopo di diagnosticare la presenza di un idrocele (raccolta,più o meno abbondante,di liquido sieroso tra i due foglietti del testicolo),di un varicocele (alterazione delle vene che raccolgono il sangue proveniente dall'epididimo,che è il canale lungo il quale si muovono gli spermatozoi,e dal testicolo; in presenza di varicocele,queste vene assumono un aspetto varicoso,cioè si presentano dilatate,allungate e tortuose) o di individuare un'area ipervascolarizzata (cioè particolarmente ricca di vasi sanguigni) che potrebbe essere indicativa della presenza di un tumore.