La Teletermografia (TT) è una tecnica che permette di misurare la radiazione infrarossa emessa dal corpo umano. É una tecnica diagnostica non invasiva molto utile per lo studio dei tumori degli organi superficiali e della circolazione cutanea. Il corpo umano irradia energia termica (calore) sotto forma di raggi infrarossi (IR). Con una particolare apparecchiatura è possibile rivelare e misurare la distribuzione della temperatura nei vari distretti del corpo umano e correlare eventuali anomalie o alterazioni del controllo della temperatura a possibili malattie. Si utilizzano una termocamera (rilevatore dei raggi IR) ed uno scanner (analizzatore d'immagini) che trasformano i "segnali di calore" ricevuti dalla pelle in segnali elettrici,resi poi visibili in immagini video mediante un circuito chiuso televisivo. Sul monitor appaiono aree più chiare,corrispondenti alle zone cutanee più calde e zone più scure,relative,invece,a quelle più fredde. Nella variante "a colori" della tecnica,ciascun colore indica una certa gradazione termica. La teletermografia é utile in per la diagnosi dei tumori della pelle,della microangiopatia diabetica (microangiopatia è un termine generico che indica una malattia dei capillari; la microangiopatia diabetica,in particolare,è una complicazione di un diabete malcurato),del morbo di Raynaud (dolore intenso alle mani,particolarmente ai polpastrelli,la cui cute appare di colore pallido o cianotico) e del varicocele (alterazione delle vene che raccolgono il sangue proveniente dall'epididimo,che è il canale lungo il quale "corrono" gli spermatozoi,e dal testicolo; tali vene assumono un aspetto varicoso,cioè si presentano dilatate,allungate e tortuose). E' utilizzata anche per lo studio dell'assorbimento attraverso la pelle (percutaneo) di farmaci,cosmetici ecc..