Visualizzazione del retto,tratto terminale dell'intestino. Per l'esecuzione della rettoscopia si utilizza un tubo rigido del diametro di circa 2 cm,che reca all'estremità delle fibre ottiche che trasmettono delle immagini ad un monitor. Si tratta di un esame non doloroso,ma solo un po' fastidioso. Può essere svolto senza preparazione intestinale (cioè senza pulire accuratamente l'intestino prima) o con la semplice esecuzione di un miniclistere. E' un esame molto utile per la diagnosi di eventuali malattie del retto,e per la possibilità di eseguire,nel caso servissero,prelievi mirati per analisi microscopiche (biopsie). E' eseguito con strumentazioni monouso,che quindi mettono al riparo da qualsiasi rischio di infezione.