Tecnica terapeutica utilizzata in medicina riabilitativa,consistente nel trattamento di zone del corpo con il calore prodotto da particolari onde elettromagnetiche (microonde),per ottenere un effetto antidolorifico. Le microonde penetrano in profondità e vengono assorbite meglio dai tessuti con un livello di acqua superiore,come i muscoli ed i tessuti che circondano le articolazioni; il loro effetto,invece,è minore nei tessuti a basso contenuto di liquidi,come il tessuto adiposo (grasso). La radarterapia trova la sua applicazione in tutti i pazienti che soffrono di malattie di origine traumatica o infiammatoria e di malattie reumatiche,particolarmente riguardanti le articolazioni. E' controindicata per pazienti portatori di pace-maker o con emorragie in atto,malati di tumore,donne in gravidanza,pazienti con problemi circolatori.