Blocco di alcuni movimenti del viso,provocato da un danno (trauma,infezione virale o esposizione al freddo) subito da un nervo della faccia (VII nervo cranico). É detta paralisi a frigore perchè una probabile causa scatenante è il freddo. Provoca abbassamento della palpebra,impossibilità di contrarre la fronte e bocca storta (che arriva fino all'impossibilità di chiudere la bocca). La malattia regredisce lentamente,man mano che il nervo interessatone riprende la sua regolare funzione. Alcuni farmaci possono alleviarne i sintomi. Si consiglia visita neurologica,nonché riabilitazione neuromotoria.