La neonatologia è un settore della pediatria (branca della medicina che tratta la salute del bambino),specializzato nella cura dei bambini nel periodo che va da immediatamente dopo la nascita fino ai primi mesi di vita. Il momento della nascita provoca nel neonato una serie di mutamenti,dovuti al fatto di passare da un ambiente protettivo (il corpo della madre) ad uno in cui deve acquisire l'autonomia necessaria per avere un'armoniosa crescita fisica,intellettiva ed emotiva. Ad aiutarlo in questo difficile compito c'è il neonatologo,che ha una conoscenza specifica dei "meccanismi" dei neonati. Egli,inoltre,è un esperto dei problemi cui possono andare incontro i bambini prematuri (cioè nati tra il 180° ed il 265° giorno dopo l'ultima mestruazione della madre),che hanno avuto un ritardo nella crescita all'interno dell'utero,che soffrono di malattie genetiche (malattie che si evidenziano già al momento della nascita e conseguenti all'anomalia di uno o più geni trasmessi da genitore a figlio; i geni sono segmenti di DNA contenenti l'informazione per la produzione di una particolare proteina) o che sono gravati da malformazioni.