Sono grosse ghiandole poste sulla parete anteriore (cioè la parte davanti) del torace. Il loro sviluppo completo,che inizia durante la pubertà,si completa durante la gravidanza; è solo dopo il parto che,però,si manifesta la loro funzione: la secrezione lattea. Dopo il parto,l'effetto della prolattina (ormone prodotto dall'ipofisi) si manifesta con la montata lattea: la suzione (cioè quando il neonato succhia il latte) del neonato suscita un riflesso nervoso che,partendo dal capezzolo,arriva all'ipofisi e determina un aumento della sua attività. Durante gli ultimi mesi di gravidanza e nei primi due giorni dopo il parto,la mammella non produce latte,bensì colostro (liquido giallastro,denso e viscoso). Esso ha una grande importanza per il neonato perchè la sua composizione gli facilita molto il passaggio dalla nutrizione placentare a quella attraverso l'intestino: rispetto al latte,il colostro ha un contenuto maggiore in proteine facilmente digeribili,mentre contiene meno zuccheri e grassi. Inoltre,contiene alcune vitamine (A,B6,C) in misura maggiore che nel latte e alcune sostanze capaci di avviare la digestione delle proteine,dei grassi e degli zuccheri. Ancora,nel colostro sono presenti una serie di anticorpi che vengono trasmessi dalla madre al figlio. Successivamente il colostro si trasforma in latte.