La LEEP è una procedura che serve a diagnosticare e/o curare la cervice uterina (collo dell'utero). Viene eseguita sulle donne per le quali il pap-test (esame delle cellule della vagina e dell'utero) ha prodotto un risultato anormale,cioè ha evidenziato la presenza di cellule anomale. LEEP vuol dire "procedura di taglio elettrochirurgica ad ansa". Si utilizza,infatti,un generatore d'energia elettrica attaccato ad un sottile filo ad ansa (che,cioè,all'estremità è curvato a formare una specie di occhiello). Il filo,stimolato dalla corrente elettrica,funziona come un bisturi preciso e rapido: diretto verso la cervice,può essere usato per rimuovere il tessuto anormale in modo rapido,efficace e senza dolore. Inoltre,poiché questa procedura solitamente è compiuta durante la colposcopia (esame della superficie della vagina e della porzione del collo dell'utero che sporge verso la vagina),la donna evita il tempo e i disagi legati ad un ricovero in ospedale. Non occorre nessuna particolare preparazione. La durata è di circa dieci minuti,dal momento in cui è stata effettuata l'anestesia locale. Saranno fornite indicazioni precise su come comportarsi in seguito alla LEEP. Il normale lavoro o le attività scolastiche possono essere riprese il giorno stesso,mentre bisogna evitare per qualche giorno l'esercizio pesante.