I cateteri sono 'tubicini' che vengono introdotti all'interno delle cavità dell'organismo a scopo diagnostico o terapeutico. Le loro forma e dimensioni ed il materiale di cui sono fatti dipendono dall'uso cui sono destinati. L'impiego "classico" dei cateteri riguarda le malattie dell'apparato urinario (cateteri vescicali),ma l'uso di questi dispositivi è diffuso anche nelle malattie della trachea e dei bronchi (per eseguire lavaggi terapeutici e/o somministrare farmaci). Un uso particolare (cateterismo venoso) riguarda i cateteri venosi,tubicini flessibili che sono introdotti nelle vene per somministrare farmaci o effettuare un'alimentazione artificiale. Per mezzo dei cateteri,inoltre,si raggiungono,attraverso un'arteria o una vena,le cavità del cuore,per effettuare delle misure utili a fini diagnostici (cateterismo cardiaco).