Sostanza chimica prodotta dall'organismo in risposta a diversi tipi di sollecitazioni intervenute dall'esterno. Essa è responsabile anche delle risposte infiammatorie e delle reazioni allergiche. Quando si ha una lesione,fabbricata da certe cellule del sangue (i leucociti basofili) e da certe cellule del tessuto connettivo (i mastociti,l'istamina provoca una reazione infiammatoria. Si hanno immediatamente,infatti,la dilatazione dei vasi sanguigni,il calo della pressione e un aumento della penetrabilità delle pareti dei vasi sanguigni. Ciò facilita la diffusione del plasma (la parte liquida del sangue) nei tessuti circostanti e la conseguente tumefazione (cioè gonfiore) della zona interessata. L'istamina viene liberata anche nel corso delle reazioni allergiche e degli attacchi di asma,procurando i medesimi effetti. L'azione dell'istamina può essere bloccata da farmaci detti,appunto,antistaminici.