Lo Stato italiano tutela tutti i soggetti diversamente abili,nell'idea che costoro necessitino di particolari modalità e di adeguati tempi per soddisfare le proprie esigenze. Essi possono ottenere determinati benefici: riconoscimento dell'invalidità civile,riconoscimento dell'handicap,accertamento dello stato di disabilità e tutti i benefici indicati dalla legge 104/92. L'invalidità,così come anche l'aggravamento di preesistente inabilità,è attestata da apposite commissioni operanti presso ogni Distretto sanitario. Compilando un modulo disponibile presso il Distretto sanitario di residenza,si inoltra a tale commissione la richiesta del riconoscimento di invalidità. La commissione procede ordinando opportuna visita,durante la quale,il richiedente può farsi assistere,a proprie spese,da un medico di fiducia. Sulla base dell'esito di tale visita la stessa commissione procederà a riconoscere o meno l'invalidità,stabilendone anche il grado. Chi ha già ricevuto il riconoscimento dell'invalidità civile,può presentare richiesta di aggravamento,compilando un apposito modulo,cui va allegato un certificato medico che precisi,in modo chiaro e dettagliato,che la diversa abilità si è aggravata oppure che si sono presentati ulteriori deficit.