Stato di dipendenza da una certa sostanza farmacologica,ovvero una sostanza che esercita una determinata azione sull'organismo (o più precisamente su un determinato processo biologico all'interno di esso) e che viene usata per curare una malattia o per difendere il paziente da minacce alla sua salute. Diversamente dal tossicodipendente,il farmacodipendente non ha bisogno di aumentare le dosi di assunzione,ma,semplicemente,di non interrompere l'assunzione del farmaco,per non andare incontro a disordini fisici e psicologici dovuti alla sua mancanza. Tra i farmaci che più comunemente possono provocare farmacodipendenza ci sono varie sostanze che influenzano il sistema nervoso (ansiolitici,tranquillanti,ecc.). Indispensabile visita del medico curante,che,eventualmente consiglierà una visita psichiatrica.