Malattia della retina che può colpire i neonati prematuri o immaturi,di piccolo peso alla nascita (meno di 1500 grammi) e sottoposti,durante la permanenza nelle culle incubatrici,ad ossigenoterapia con concentrazioni di ossigeno nella miscela gassosa particolarmente elevate (superiori al 40%) per curare disturbi respiratori. L'eccessiva esposizione all'ossigeno della retina,che non ancora si è ben sviluppata,provoca un anomalo sviluppo dei vasi sanguigni,che può compromettere irreversibilmente la vista (distacco della retina).