É un disturbo psicologico che induce un individuo a bere sostanze alcoliche in misura maggiore di quanto il suo organismo possa tollerare. Un bevitore diventa alcolista quando ha una dipendenza psichica nei confronti dell'alcol per cui è spinto a bere da un desiderio irrefrenabile. Le cause di tale dipendenza possono essere: la depressione,i complessi di inferiorità o il desiderio di evadere da una situazione spiacevole. Ciò è comprensibile se si pensa che l'alcol,in un primo momento,produce uno stato di eccitamento e di euforia per cui ansie,timori e preoccupazioni sono sottovalutati e minimizzati o addirittura dimenticati. In questa fase si perde il controllo delle funzioni psichiche elementari legate alla sfera istintivo-affettiva; il soggetto si abbandona facilmente al riso,al pianto o a scoppi di collera. In un secondo momento,l'effetto dell'alcol fa perdere il controllo delle attività psichiche superiori (intelligenza e volontà) per cui alcune persone diventano depresse e irritabili. É utile un consulto dello psicologo.