Gruppo di malattie consistenti nell'infiammazione della sclera dell'occhio. Si tratta di processi infiammatori che interessano la sclera in tutto il suo spessore,che si possono manifestare con dolore e noduli infiammatori che possono causare l'opacità della cornea. La sclera è una membrana fibrosa che ricopre esternamente l'occhio. Nonostante sia poco vascolarizzata,può essere sede di lesioni infiammatorie di vario tipo (scleriti). Un caso frequente è rappresentato dalla sclerite bottonosa,che si presenta come un nodulo che solleva in un punto la mucosa che riveste la parte interna delle palpebre e la superficie esterna dell'occhio (congiuntiva) e si manifesta con lieve dolore. Per la cura risultano efficaci gli impacchi caldo-umidi e l'applicazioni di pomata all'ossido giallo di mercurio. L'episclerite metastatica foruncoliforme si contrae a causa di germi come lo stafilococco. Si manifesta con un'iperemia (arrossamento dovuto alla dilatazione di vasi sanguigni) attorno al limbus (la zona dell'occhio di passaggio tra la sclera e la cornea). Più tardi si forma un bottone che si apre attraverso la congiuntiva e che elimina prima pus (materiale liquido più o meno denso contenente microbi e cellule morte) e poi un lembo necrotico (strato di cellule morte). Sono utili impacchi caldo-umidi o pomate a base di antibiotico. Si consiglia visita oculistica.