Procedure da seguire per eliminare i corpi estranei (polvere,schegge,ciglia,ecc.) infiltratisi in un occhio. Quando un corpo estraneo viene a contatto con l'occhio,si prova fastidio e dolore. Le palpebre si contraggono,vi è lacrimazione e intolleranza alla luce. Frequente è il caso in cui polvere,cenere,sabbia ed altri materiali formati da particelle molto piccole vengono a contatto con gli occhi. Gli occhi reagiscono al contatto con il corpo estraneo con un movimento continuo delle palpebre; s'innesca,in altre parole,un meccanismo di difesa (per esempio,attraverso le lacrime) che permette la fuoriuscita del corpo estraneo. Quando ciò non avviene,poiché il granello potrebbe sfregare sulla cornea,con conseguente danneggiamento della vista e/o potrebbe provocare infiammazione o infezione,bisogna rimuoverlo quanto prima,lavando abbondantemente l'occhio con acqua. Se il dolore persiste,è bene consultare un oculista. Se si tratta di corpi metallici,è bene rivolgersi al pronto soccorso.