Esame oculistico che permette di "vedere" il fondo dell'occhio e apprezzare le alterazioni che possono essersi verificate a carico della retina (la parte dell'occhio che trasforma gli stimoli luminosi in segnali elettrici che,inviati al cervello,permettono la visione) e dei vasi sanguigni della pupilla. Viene effettuato utilizzando un particolare strumento chiamato oftalmoscopio.