L'irrigazione è una tecnica terapeutica consistente nell'introduzione di un liquido dotato di proprietà curative in una cavità dell'organismo comunicante con l'esterno (esempio cavità nasali,canale auricolare,ecc.). Si utilizzano speciali apparecchiature,dette irrigatori,con le quali si inviano alle mucose (membrane di rivestimento) prodotti antinfiammatori,analgesici (cioè calmanti,antidolorifici),ecc.. Spesso l'azione dell'irrigazione ha beve durata,ma è comunque utile per perfezionare l'efficacia di altre terapie. L'irrigazione dell'occhio è particolarmente usata come terapia coadiuvante quella chirurgica in caso di dacriocistite,un'infiammazione del sacco lacrimale (la zona dell'occhio nella quale si raccolgono le lacrime),che provoca un'intensa lacrimazione. In questo caso l'irrigazione serve per l'applicazione locale di antibiotici o di colliri.