CHE COS'E': Il fondo oculare è un esame oculistico che serve a scoprire le alterazioni di alcune parti dell'occhio (retina,vasi sanguigni della pupilla e della macula lutea) attraverso uno strumento detto oftalmoscopio. Il fondo dell'occhio si esamina facendo penetrare un fascio di raggi luminosi nella pupilla,precedentemente sottoposta a ciclopegia (dilatazione della pupilla) con un opportuno collirio. Per poter mettere a fuoco l'immagine della retina (la parte dell'occhio che trasforma gli stimoli luminosi in segnali elettrici che,inviati al cervello,permettono la visione),è necessario interporre tra l'occhio esaminato e quello dell'osservatore,una lente convergente di 10-14 diottrie (la diottria è l'unità di misura della potenza o convergenza di una lente). Le diottrie saranno di valore inferiore se l'occhio esaminato è miope (vale a dire non vede bene gli oggetti lontani viceversa,se l'occhio esaminato è ipermetrope (vale a dire che ha una visione distorta degli oggetti vicini),il valore delle diottrie sarà maggiore. Con l'esame del fondo oculare si possono diagnosticare l'occlusione delle arterie della retina,il distacco della retina e alcune malattie che possono avere conseguenze sull'apparato circolatorio,come il diabete (alterazione del meccanismo con cui l'organismo regola il livello di zucchero nel sangue). Si tratta di un esame innocuo e di breve durata. Tuttavia,presenta l'inconveniente di "appannare" per circa un'ora la vista del paziente.