Separazione degli strati di cui è fatta la retina. La retina è una specie di pellicola che riveste la superficie interna posteriore del'occhio. Essa riceve la luce e la trasforma in impulsi elettrici che,attraverso il nervo ottico,arrivano al cervello. La retina è costituita da diversi strati aderenti fra loro e sostenuti dall'umor vitreo. Può accadere che questi strati (in particolare lo strato dei coni e dei bastoncelli) si separino e che,conseguentemente,la retina si sposti dalla sua naturale posizione. Si ha,dunque,un trauma che altera la normale distribuzione del sangue nelle cellule nervose che la compongono,causandone una elevata mortalità ed esponendo quindi l'occhio coinvolto ad elevato rischio di perdita della vista. Visti i danni irrimediabili che può causare,la diagnosi di distacco della retina deve essere precoce,così come deve esserlo l'intervento chirurgico riparatore. Tutti i soggetti miopi o che abbiano avuto casi familiari interessati da questo problema devono fare particolare attenzione ad alcuni sintomi,che possono metterli in allarme: visione di flash luminosi,di corpi mobili (le "mosche" che volano) ed una particolare visione simile ad "una tenda scura che limita la visuale" (che si presenta nello stadio avanzato della malattia). Il distacco della retina può essere rilevato dall'oculista tramite l'esame della retina con uno strumento chiamato oftalmoscopio e con l'utilizzo della lampada a fessura (previa applicazione di una lente a contatto sulla superficie oculare per poter esaminare con precisione tutta la retina). La terapia è essenzialmente chirurgica e può essere effettuata in vario modo: - laser,che permette di fotocoagulare (addensare utilizzando un particolare tipo di luce) e saldare gli strati della retina per impedire un possibile ulteriore distacco; - cerchiaggio,che permette di reincollare la retina agendo dall'esterno utilizzando speciali ed appositi rinforzi sulla superficie esterna dell'occhio; - vitrectomia,che consiste nello scollare e tagliare tutte le aderenze tra vitreo e retina ed introducendo dei gas o un olio di silicone per tenere la retina ben distesa ed attaccata; - criocoagulazione,che consiste nel cicatrizzare la zona della retina interessata al distacco utilizzando la bassa temperatura. E' indispensabile effettuare visita oculistica.