Esame di laboratorio eseguito per individuare la presenza di alcuni tipi di funghi (attinomiceti) in sangue,urine,feci,sperma,espettorato,secrezioni vaginali ed altri tipi di materiali biologici. Si tratta di un esame colturale: il materiale biologico da esaminare è collocato in un terreno di coltura,ovvero una soluzione solida o liquida contenente sostanze nutritive che garantiscono le condizioni ambientali adatte alla crescita degli attinomiceti. Lo scopo del test è di individuare la loro presenza. Gli attinomiceti,infatti,sono responsabili di alcune infezioni,che colpiscono l'uomo e gli altri animali. Tra tali malattie c'è l'actinomicosi,che nell'uomo è provocata da Actinomyces israeli. Questo fungo vive normalmente nella nostra bocca e,in particolari condizioni (ad esempio una cattiva igiene orale),può diventare infettivo. Si ha,allora,la formazione di noduli che non provocano dolore e che tendono a formare nell'insieme un unico piastrone di consistenza dura. Spesso dai noduli si originano delle ferite dalle quali fuoriesce pus (materiale contenente cellule e germi morti) e che possono complicarsi raggiungendo anche le ossa,i polmoni e l'apparato digerente.