Visita eseguita da un medico chirurgo specialista della diagnosi e della terapia chirurgica delle malattie del sistema nervoso ("neuro"). Con l'ausilio di numerosi strumenti diagnostici e strumentali (elettroencefalogramma,TAC,risonanza magnetica,potenziali evocati,ecc.),il neurochirurgo sceglie il metodo più adatto al singolo caso e predispone se esso debba essere effettuato in ricovero ordinario (permanenza in ospedale per più giorni) o in day hospital (permanenza in ospedale per una sola giornata,esclusa la notte). Tra le malattie di interesse neurochirurgico più ricorrenti ci sono l'ernia del disco (malattia molto dolorosa causata dallo schiacciamento di un disco situato tra le vertebre),i tumori del cervello,l'ischemia cerebrale (riduzione dell'afflusso di sangue al cervello),le malformazioni congenite (cioè presenti fin dalla nascita) del sistema nervoso e gli interventi sui nervi periferici (come la sindrome del tunnel carpale,consistente nella compressione di un nervo situato nella zona centrale della mano e collegato al polso).